Assicurazioni, la successione dell’acquirente in caso di trasferimento di azienda

Corte di Cassazione civile, Sez. lav., 27.06.2017, n. 15956  Massima  In tema di agenzia, in caso di trasferimento di azienda del preponente, la successione dell’acquirente nel rapporto in essere con l’agente non comporta, ex art. 2558 c.c., un automatico accollo cumulativo ex lege dei debiti anteriori all’alienazione, restando necessario, giusta art. 2560, comma 2 c.c.,

Cause previdenziali, sentenza sulla mancata indicazione del valore della prestazione

La Corte Costituzionale con la sentenza 241 del 20 novembre 2017 ha dichiarato costituzionalmente illegittima per manifesta irragionevolezza la disposizione contenuta nell’ultimo periodo dell’art. 152 delle disposizioni di attuazione del codice di procedura civile. Nelle cause previdenziali, pertanto, la mancata indicazione del valore della prestazione non comporterà più l’inammissibilità del ricorso.